Regolamento Gara del Pancotto – 18 giugno 2017

CONCORSO GASTRONOMICO COMUNI DELLA CAPITANATA – Domenica 18 GIUGNO 2017 ORE 12.00

(I partecipanti in gara dovranno arrivare alle ore 10.30.

La giuria arriverà alle ore 11.00 e verrà costitutita alle ore 11.30) 

 “LIBERA INTERPRETAZIONE DI RICETTA DEL PAN COTTO”

La finalità di questo concorso è quella di promuovere e diffondere la cultura alimentare del riciclo e la lotta allo spreco, partendo dai pani del nostro territorio.

 

REGOLAMENTO GENERALE

  1. NORME GENERALI
  • Grani Futuri srl organizza la I edizione dell’”Evento Nazionale del Pane”
  • Il concorso è aperto ai Comuni della Capitanata
  • Il tema del concorso è “il miglior Pan Cotto Garganico”
  • Ogni concorrente partecipante dovrà preparare un piatto a base di pane raffermo abbinato a prodotti del territorio.
  1. GIORNO ED ORARI DI APERTURA
  • La manifestazione si svolgerà il giorno domenica 18 giugno 2017 nel Mercato Coperto “La Chiazzetta” in San Marco in Lamis (FG).
  • La gara si svolgerà dalle ore 12,00 fino alle ore 14,00.
  • I posti sono riservato a 10 Comuni della Capitanata ed il comitato organizzativo si riserva l’ammissione al concorso in base alla data d’iscrizione. 
  1. ISCRIZIONE
  • La partecipazione è gratuita, a carico dei Comuni ogni attrezzatura e minuteria utili alla preparazione del piatto (piatti e posate a carico dell’Organizzazione).
  • La mail di richiesta di partecipazione deve contenere i dati dei signoli partecipanti e dei collaboratori che aiuteranno chi eseguirà il piatto. Ciò deve pervenire esclusivamente per via telematica entro il 06.2017 al seguente recapito info@granifuturi.com.,
  • I concorrenti dovranno provvedere alla redazione delle ricette complete di ogni ingrediente e con il procedimento di realizzazione.
  • La ricetta dovrà essere allegata alla richiesta di iscrizione via mail in formato Word, per la quale si intende accettazione di liberatoria della privacy con libertà di utilizzo da parte dell’Organizzazione.
  • L’organizzazione confermerà via mail a tutti i concorrenti l’ammissione al concorso.
  • All’organizzazione vanno tutti i diritti derivanti dall’uso delle ricette, delle foto e dei filmati, delle preparazioni in concorso.
  • L’organizzazione declina ogni responsabilità per l’attrezzatura ed ogni altro oggetto di valore utilizzato per il concorso ed eventuali danni a terzi.

 

  1. IL CONCORSO
  • Comuni di Capitanta come da prefazione. I concorrenti dovranno preparare: n. 10 assaggi di piatti di cui uno a porzione completa da esposizione e da fotografare.
  • il concorrente provvederà autonomamente a tutte le derrate di cui ha bisogno per realizzare il piatto e negli orari previsti.

I tempi sono stabiliti nei modi seguenti:

  • Ingresso delle squadre partecipanti alle ore 10.30.
  • Arrivo della Giuria alle ore 11.00 ed insediamento ufficiale alle ore 11.30.
  • Alle ore 12.00 inizio gara ed entro le ore 13.00 presentazione del piatto.
  • A carico dei concorrenti è il ripristino della postazione.
  • L’organizzazione mette a disposizione dei partecipanti un laboratorio di cucina provvisto d’impianti e attrezzature convenzionali base e cioè tavoli, forno e fuochi.
  • I laboratori non sono dotati di attrezzature minute e particolari, ne sono provvisti di piatti speciali o porcellane particolati, per le quali ogni concorrente deve provvedere in modo autonomo in caso di utilizzo.
  • È ammesso l’uso di materie prime già pulite e porzionate, o cotte. È altresì ammesso l’uso di prodotti preconfezionati che richiederebbero lunghi tempi di lavorazione (brodi, fondi di cucina, alimenti già marinati, creme e salse).

 

  1. CRITERI DI VALUTAZIONE

PERTINENZA AL TEMA: punti 0 – 10: corretta composizione del piatto dal punto di vista nutrizionale e della sostenibilità ambientale;

PREPARAZIONE PROFESSIONALE, punti 0 – 20: corretta impostazione del piatto.

ASPETTO ESTETICO E SAPORE, punti 0 – 30: aspetto estetico ed impatto cromatico piacevole ed elegante; sapore gradevole ed in armonia con il tipo di alimento impiegato; uso corretto dei condimenti; corretta elaborazione del piatto esposto al pubblico.

NON SONO AMMESSI MEZZI PUNTI.

 

  1. LA GIURIA
  • La Giuria è composta da una commissione di esperti, formata formata da 6 componenti.
  • La Giuria ha il compito di valutare ogni singola preparazione nel rispetto delle indicazioni e dei punteggi riportati in codesto regolamento.
  • Le decisioni della Giuria sono definitive ed inappellabili; non sono ammessi ricorsi.
  • Al termine della manifestazione la Giuria resterà a disposizioni dei partecipanti per approfondimenti sui piatti.

 

  1. PREMI E RICONOSCIMENTI
  • Il concorso prevede la premiazione del primo classificato.
  • A tutti i partecipanti sarà rilasciato un ricordo di partecipazione.
  • La premiazione avverrà alla fine della gara.

 

Per informazioni:

Segreteria +39.371.3787694- info@granifuturi.com

 

Per il coordinamento tecnico della cucina:

SIG. ANTONIO GUARINI:       338 9176826   guariniantonio@hotmail.com